annunci immobiliari by Case24.it
Blog/News

Home staging: quando anche l'occhio vuole la sua parte


23 Ottobre 2015

 

Home staging, l'arte di vendere casa

 

Vendere casa non è un gioco da ragazzi: l'arte dell'home staging ci aiuta a farlo più velocemente e più facilmente.

 

Per vendere una casa ci sono tanti fattori che entrano in gioco: dalla bravura del venditore ai gusti degli acquirenti. Se siete in questo sito, saprete che anche l'occhio vuole la sua parte: la foto che appare nell'annuncio immobiliare gioca un ruolo importante nell'attirare l'attenzione del possibile acquirente, che immagina già di vivere nella casa che voi proponete. Non basta il soggetto della foto per determinarne la qualità, ma è molto importante il modo in cui la stessa abitazione viene preparata per lo scatto: questa sarà la vetrina della casa che vogliamo vendere.

 

Ed è proprio a questo che serve l'home staging. Scopriamo insieme cos'è!

 

COS'È L'HOME STAGING?

Il nome è costituito da due termini inglesi, “home”, casa, e “stage”, palco. L' "home staging", dunque, vuol dire mettere in mostra la casa, valorizzarla e renderla...uno spettacolo!

 

A COSA SERVE L'HOME STAGING?

Questo tipo di attività nasce negli Stati Uniti negli anni '80, ma arriva in Italia nel 2008. Fare home staging significa, fondamentalmente, accorciare i tempi di vendita di un immobile: una casa presentata bene è una casa che viene venduta più facilmente e più velocemente.

 

Si individua il target della clientela che potrebbe essere interessato all'acquisto e si trasforma la casa in base a queste esigenze. Per esempio, se si vuole puntare alla vendita dell'immobile ad una famiglia, la casa deve rappresentare un ambiente accogliente e sicuro, magari provvisto di una stanza o un angolo riservato ai bambini.

 

Spesso questo tipo di intervento, nel caso di case da vendere, ma ancora abitate, spersonalizza l'ambiente per renderlo adatto a qualsiasi tipo di acquirente. E l'home staging può trasformare qualsiasi immobile in una casa da sogno in cui tutti vorrebbero abitare!

 

Esempio di lavoro di home staging

Photo credit: Dear Jillie.

 

CHI FA HOME STAGING?

Bisogna essere dei veri esperti del settore per rendere efficace la ristrutturazione: è necessario, dunque, avere conoscenze di design, come gli arredatori d'interni o gli architetti, e anche di marketing. Lo scopo del fare home staging, infatti, è vendere e per vendere bisogna conoscere le dinamiche del mercato. Altro aspetto da non sottovalutare è la qualità della foto, che deve essere in alta definizione e il risultato di un attento studio della luce della stanza, altrimenti si rischia di avere l'effetto contrario.

 

I COSTI DELL'HOME STAGING

I costi per le spese di questo tipo di intervento, ovviamente, dipendono dallo stato iniziale dell'immobile e dalle aspettative di chi mette in vendita la propria casa. Chi si occupa di home staging, però, si propone di recuperare l'immobile e, solo se necessario, di investire in nuovi mobili e pezzi d'arredamento ed eventualmente attuare altri tipo di lavori di restauro. Le spese dipendono, quindi, dal progetto che abbiamo per la casa.

 

L'home staging, dunque, si rivela un'attività utilissima per tutte le agenzie e i privati che vogliono portare a buon fine una trattativa! Perché non provarlo? wink



Commenta l'articolo
Tutti i campi sono obbligatori e la loro mancata o parziale compilazione non permetterà l'invio del commento.
Ti ricordiamo che l'indirizzo e-mail non verrà visualizzato.
Nome:

E-mail:

Commento:



[ Torna agli articoli ]




Collaboriamo con:
Gestionale Immobiliare