annunci immobiliari by Case24.it
Blog/News

Il turismo nelle seconde case batte quello negli alberghi

16 Febbraio 2011
Il turismo e le vacanze in Italia resistono grazie alle seconde case, questo è quanto emerge da un’inchiesta dell’Osservatorio Nazionale, sulla base dei risultati di Unioncamere, per il Turismo. Si consideri che su un totale di 860 milioni di presenza, equivalenti a pernottamenti, registrati nel nostro Paese, circa cinquecento milioni sono coloro che le hanno trascorse nelle seconde case.  Tutte le altre strutture, alberghi, agriturismi e bed and breakfast si dividono le restanti trecentosessanta milioni di notti.
 
Nel computo totale sono considerate come seconde abitazioni anche quelle che vengono messe in affitto, grazie alle quali un turista può risparmiare mediamente venti euro al giorno, il mercato delle case di villeggiatura è in sensibile aumento, circa l più venti per cento rispetto al 2008, questo è motivato anche dalla crisi economica che ha sollecitato  una modifica degli usi turistici generando la tendenza a vacanze in zone più vicine e con costi minori.
 
Questa ricerca evidenzia come la scelta di soggiornare in seconde case sia privilegiata in modo molto forte dai turisti stranieri, sono infatti centocinquantatre milioni quelli che scelgono alberghi o altre strutture ricettive, sono ben sette milioni in più quelli che optano per un soggiorno in casa. Questa diversità diventa ancora più marcata se prendiamo in analisi le abitudini dei nostri connazionali: gli italiani hanno trascorso infatti in seconde abitazioni trecentoquaranta milioni di notti mentre in alberghi duecentoquattro milioni.

La presenza di case di villeggiatura è di gran lunga superiori a quella delle struttura alberghiere in diverse regioni italiane, ad esempio in Sicilia, Abruzzo ma anche in Liguria e Lombardia. 



Commenta l'articolo
Tutti i campi sono obbligatori e la loro mancata o parziale compilazione non permetterà l'invio del commento.
Ti ricordiamo che l'indirizzo e-mail non verrà visualizzato.
Nome:

E-mail:

Commento:



[ Torna agli articoli ]




Collaboriamo con:
Gestionale Immobiliare