annunci immobiliari by Case24.it
Blog/News

Pompa di calore: in arrivo il modello ibrido!


06 Novembre 2015

 

Con la pompa di calore ibrida si risparmia fino al 64%

 

La pompa di calore è una delle soluzioni che si possono adottare per sopravvivere all'inverno: si risparmia sui consumi e, grazie agli sgravi fiscali, anche sulle spese.

 

Con il freddo che si sta avvicinando, la caldaia diventerà la nostra migliore amica! Sappiamo anche, però, che con l'accensione dei termosifoni di conseguenza arrivano anche le spese da sostenere per mantenere la nostra casa al caldo.

Con gli sgravi fiscali sulla caldaia previsti per legge, il cosidetto ecobonus, che arrivano fino al 65%,  però, l'installazione di fonti di calore alternative e più ecologiche, che fanno bene sia all'ambiente che al portafoglio, si sono moltiplicate. Uno di questi sistemi è la pompa di calore, che sfrutta la temperatura dell'ambiente esterno per poter scaldare la nostra casa.

 


POMPA DI CALORE: COME FUNZIONA?

La pompa di calore è un sistema unico di riscaldamento, raffrescamento e acqua calda sanitaria.

Grazie ad un fluido, che può essere aria o acqua, l'impianto trasferisce all'interno del nostro ambiente domestico il calore delle sorgenti esterne (aria, acqua o terreno); con il processo inverso il sistema trasferisce all'esterno il calore della nostra casa e rinfresca l'ambiente.

C'è un "ma": l'efficienza della pompa di calore dipende dal contesto climatico, il cosidetto thermal lift. Quindi, se la temperatura esterna è troppo fredda la macchina potrebbe non sfruttare al massimo la sua capacità di convertirla in calore per la casa. Si rivela necessario, quindi, l'adottare un sistema di riscaldamento (e raffreddamento) di supporto alla pompa di calore. Ed è da questo bisogno che nasce Bernoulli Hybrid, la pompa di calore ibrida.

 

Ecco 10 regole per risparmiare sul riscaldamento!



BERNOULLI HYBRID, LA POMPA DI CALORE IBRIDA

Il sistema nasce dall'idea di Lucas, un'azienda della Repubblica di San Marino. L'impianto è elettrico e sfruttale capacità fisiche di aria e acqua grazie al fenomeno della cavitazione, che usa il vapore per creare energia elettrica. Secondo il sistema, la cavitazione verrebbe controllata per poter produrre calore ad alta temperatura, ma a basso costo e dispendio energetico.

La pompa di calore ibrida è ideale per grandi ville, villette a schiera con sistema centralizzato, per condomini, aziende e alberghi.

L'investimento in questo tipo di impianto si agirerebbe intorno ai 20 mila euro che, grazie ai risparmi energetici che si vedranno col tempo e agli sgravi fiscali del 65%, possono essere recuperati in due o tre anni. Per quanto riguarda il risparmio energetico, questo può arrivare fino al 64% rispetto all'alimentazione a gasolio.



Commenta l'articolo
Tutti i campi sono obbligatori e la loro mancata o parziale compilazione non permetterà l'invio del commento.
Ti ricordiamo che l'indirizzo e-mail non verrà visualizzato.
Nome:

E-mail:

Commento:



[ Torna agli articoli ]